Amministrazione, Bilancio, Trasparenza

Bilancio Partecipativo

Il bilancio comunale o meglio il bilancio di previsione, è lo strumento di pianificazione e gestione economica e finanziaria del Comune. Attraverso il bilancio l’amministrazione Comunale influisce su diversi aspetti della vita dei propri cittadini, in esso si determinano le aliquote dei tributi, le tariffe dei servizi erogati, la distribuzione delle risorse per il funzionamento della macchina comunale e quelli utilizzati per finanziare servizi sociali, istruzione, commercio, cultura, viabilità, gestione dell’ambiente e territorio.

Il bilancio determina inoltre quali opere pubbliche e di manutenzione il Comune intende realizzare ed i progetti pianificati negli anni successivi.

Un’amministrazione che ha a cuore il grado di soddisfazione dei cittadini e che intende in loro aumentare il senso civico e di appartenenza alla propria comunità deve necessariamente coinvolgere la cittadinanza nel processo decisionale che porta alla formazione del bilancio di previsione. Una partecipazione che non incide non ha alcun senso, per questa ragione è nostra intenzione definire un processo partecipativo dove tutti i cittadini saranno invitati a dare il proprio contributo.

 

Gestione macchina comunale e convenzioni tra comuni

L’organizzazione delle amministrazioni locali deve essere riformata con l’obiettivo di eliminare le sovrapposizioni di competenze tra gli enti e di alleggerire il corrispondente peso sulla spesa pubblica per il loro mantenimento. La fusione tra i Comuni della Valconca potrebbe essere una soluzione sul lungo termine per raggiungere questi obiettivi, non prima comunque che si sia avviato un percorso informativo per la cittadinanza sugli aspetti positivi e negativi che questo nuovo modello comporta, ed inoltre, solamente se lo manifestassero i cittadini stessi attraverso un opportuno referendum.

Fin da ora, anche senza unioni o fusioni, attraverso convenzioni con altri enti, è possibile:

  • ottenere la riduzione dei costi di gestione ed il miglioramento dei servizi non rivolti direttamente all’utenza;
  • impiegare un maggior numero di dipendenti pubblici per fornire assistenza ai cittadini;
  • ridurre i tempi di rilascio dei permessi edilizi;
  • regolamentare gli orari di apertura degli sportelli in funzione delle esigenze espresse dai cittadini;
  • investire nella professionalità dei dipendenti comunali e valorizzare le competenze ed il merito.

Verranno introdotti meccanismi di consultazione del gradimento del servizio da parte dell’utenza al fine di consentirne il miglioramento.

 

Concorsi pubblici per le nomine

L’amministrazione comunale ha la facoltà di nominare propri rappresentanti nei consigli di amministrazione delle società controllate. E’ importante per queste società, ed indirettamente per tutti i cittadini, che tali posizioni vengano ricoperte da figure professionali competenti e non legate a particolari reti clientelari. Si propone pertanto un regolamento che obblighi l’amministrazione al reperimento di queste professionalità attraverso un concorso pubblico.

 

Carta d’Identità elettronica

Attraverso l’informatizzazione dell’anagrafica comunale sarà possibile migliorare l’erogazione dei servizi al cittadino e semplificare la creazione dei nuovi, come la firma digitale, la posta elettronica certificata, il libero accesso alla rete wifi comunale, la semplificazione delle operazioni di gestione del voto.

 

Riprese Video delle Assemblee

L’attuale ”Regolamento per la disciplina delle Videoriprese” prevede la pubblicazione

esclusivamente in differita e per un periodo massimo di un anno e con modalità che impediscano di scaricare i files”

Verrà modificato il regolamento per consentire l’accesso a tutto l’archivio delle registrazioni tramite il sito web del comune con la visione diretta o tramite download dei video.

Verrà inoltre trasmessa la diretta streaming del Consiglio Comunale per consentire la visione anche ai cittadini che non possono presenziare tra il pubblico.

Il regolamento verrà modificato per consentire la libera registrazione audio-video da parte di tutti i cittadini.

 

Software Libero

Nell’acquisizione dei software necessari allo svolgimento della propria attività, verranno analizzate le differenti soluzioni disponibili secondo modalità e criteri già definiti dall’Agenzia per l’Italia Digitale (previsti dal Codice dell’Amministrazione Digitale), preferendo soluzioni che rientrano nella categoria di “software libero o a sorgente aperto” nel caso in cui queste superino la soglia minima di accettabilità.

Verranno inoltre promosse iniziative di informazione e diffusione del software libero nelle scuole e nella cittadinanza.

 

Nuovo portale, dati aperti e amministrazione trasparente

Verrà ridisegnato il portale istituzionale del Comune di Morciano di Romagna per rispondere agli obblighi sulla trasparenza previsti dalle nuove norme e adeguarlo alle più recenti tecnologie per renderlo più accessibile ai cittadini.

Verranno inoltre inserite le sezioni relative all’accesso ai dati pubblici prodotti dall’ente secondo la metodologia OpenData, ed una visualizzazione semplicata del bilancio per rendere più comprensibili i contenuti del documento da parte dei cittadini.

Programma Amministrativo 2014-2019

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>